Acne














Lente
Peeling
chimico




Peeling chimico
Il peeling chimico è un trattamento dermo-estetico che prevede l'applicazione sulla cute di una soluzione chimica di vario tipo, con lo scopo di provocare una distruzione limitata e controllata dell'epidermide e degli strati superficiali del derma al fine di eliminare o migliorare vari inestetismi o patologie cutanee.
E’ considerato un atto medico-chirurgico semplice nel concetto e nell'esecuzione, tuttavia le varianti sono numerose :
  • tipo di cute e fototipo
  • tecnica di sgrassamento utilizzata
  • quantità di sostanza applicata
  • concentrazione della sostanza utilizzata
  • tempo di contatto
  • modalità di sfregamento sulla cute
  • pre-trattamento eseguito
L'azione lesiva dei peeling dipende dalla profondità d'azione :
  • superficiale, fino al derma papillare
  • medio, fino alla derma reticolare superiore
  • profondo, fino al derma reticolare medio
Il grado di miglioramento ottenuto aumenta con la profondità della lesione indotta ma è facile intuire che i rischi ed i possibili effetti collaterali possono di conseguenza aumentare. La regola generale che governa il peeling chimico è la regola dei 3 più:
  • più la sostanza è aggressiva,
  • più si può ottenere un risultato,
  • più si possono avere effetti collaterali indesiderati.
Quali sono i risultati che si possono ottenere con un peeling chimico:
  • correggere i segni cutanei causati nel tempo dal sole (fotoaging)
  • levigare le cicatrici più superficiali
  • migliorare le macchie scure (melasma)
  • ottimizzare le terapie topiche e sistemiche dell'acne attiva
Cosa non si può ottenere:
  • non migliora il diametro dei pori della cute
  • non migliora le cicatrici profonde
Cosa aspettarsi dopo un peeling:
  • la cute si presenterà o arrossata per qualche giorno
  • oppure desquamata, desquamazione appena visibile o molto visibile
  • la cute presenterà fino a delle vere croste a seconda il tipo di peeling utilizzato.
La gestione del peeling e del post-peeling deve essere controllata non solo dal Medico ma soprattutto dal paziente che deve rispettare alcune regole fondamentali che sono:
  • preparazione domiciliare pre-peeling utile per la buona riuscita del peeling
  • medicazioni post-peeling (idratazione continua post-peeling)
  • fotoprotezione assoluta (non solo post-peeling ma per mesi)
  • non eliminare prima del tempo le croste in quanto le stesse andranno a riparare la cute sottostante.
Le possibili complicanze - che sono in genere transitorie nei peeling superficiali e medi - sono:
  • iperpigmentazioni o ipopigmentazioni
  • infezioni
  • eritema
Più raramente:
  • eritema o iperpimentazioni persistenti
  • cicatrici
La gestione di questi possibili effetti collaterali deve essere gestita in collaborazione con il Medico che saprà consigliare il trattamento più idoneo.