Malattie dei capelli


Alopecia
androgenetica
I trattamenti
Oggi l’alopecia androgenetica è trattabile efficacemente con farmaci soprattutto nelle sue fasi iniziali. E’ infatti possibile trattare la calvizie con farmaci in grado di arrestare la caduta ed indurre una ricrescita dei capelli. Il miglior trattamento medico della calvizie dovrebbe impedire agli ormoni androgeni di esercitare i loro effetti sul follicolo e stimolare il follicolo a produrre capelli più grossi e più lunghi.
Il farmaco più efficace per il trattamento della calvizie maschile è la finasteride al dosaggio di 1mg al giorno. La finasteride blocca l’enzima 5a-reduttasi di tipo II che determina la trasformazione del testosterone (l’ormone androgeno principale) in diidrotestosterone (DHT). I primi effetti visibili della terapia con finasteride 1mg sono evidenti dopo 3-6 mesi di trattamento: si ha un arresto della caduta e il numero dei capelli nell’area diradata aumenta in quanto i follicoli temporaneamente vuoti iniziano a produrre un nuovo capello. Già dopo 6 mesi i pazienti iniziano a vedere dei miglioramenti clinici e dopo un anno in circa il 50% dei soggetti si osserva una ricrescita dei capelli.

Il minoxidil in lozione è attualmente è disponibile sia alla concentrazione del 2% che alla concentrazione del 5%. Il minoxidil agisce prolungando la durata dell’anagen (fase di crescita del follicolo) con un meccanismo d’azione che non è ad oggi conosciuto. Si pensa che l’efficacia del minoxidil non è legata alle sue proprietà di aumentare la vascolarizzazione del cuoio capelluto, ma ad un suo effetto su alcune cellule del follicolo (quelle della matrice). E’ molto importante quando si segue il trattamento con minoxidil avere quello che in medicina si definisce “compliance”; infatti l’efficacia del minoxidil è strettamente legata alla sua applicazione: il farmaco va applicato regolarmente tutti i giorni 2 volte al giorno. La sospensione improvvisa del farmaco provoca dopo circa 3 mesi una rapida ripresa della caduta dei capelli con peggioramento clinico.

La dutasteride è un inibitore di entrambi gli isoenzimi della 5a-reduttasi (tipo 1 e 2) in commercio per il trattamento dell’ipertrofia prostatica. Gli studi disponibili confermano l’efficacia di questo farmaco nell’alopecia androgenetica maschile anche se la sicurezza a lungo termine non è ancora ben conosciuta.