Malattie dei capelli


Capelli grassi e
capelli secchi
Capelli grassi
I capelli grassi sono conseguenza di 2 fattori principali
  • Eccessiva produzione di sebo: il sebo è prodotto dalle ghiandole sebacee che sono stimolate dagli ormoni androgeni
  • Aumentata diffusione del sebo sul capello: la velocità con cui il sebo si distribuisce sul capello aumenta quanto più il sebo è fluido e i capelli sono sottili.
Come risolvere il problema?
Ridurre realmente la secrezione sebacea è molto difficile in quanto è necessario agire sugli ormoni. E’ bene lavare i capelli spesso, anche quotidianamente, per rimuovere l’eccesso di sebo dal capello e dal cuoio capelluto. Contrariamente a quanto molti pensano lavare spesso i capelli non li rende "più grassi" per effetto rimbalzo: la secrezione sebacea non è infatti influenzata dal lavaggio. Il calore tende a fluidificare il sebo, per cui i soggetti con aumentata seborrea e capelli grassi dovrebbero evitare l'uso del phon caldo. Anche toccare e pettinare frequentemente i capelli favorisce la diffusione del sebo e peggiora il problema dei capelli grassi.

Capelli secchi
Se i capelli sono secchi significa che il fusto è danneggiato e che le cellule della cuticola si sono sollevate. I capelli secchi quindi sono solo un segno di fragilità del capello e non dipendono dalla produzione di sebo.

Come risolvere il problema?
Innanzitutto evitare trattamenti che indeboliscono la cuticola quali decolorazioni, colpi di luce, permanente. Poi proteggere i capelli dal sole, dal vento, dall’acqua di mare o della piscina, ridurre l’uso del phon ed evitare l’uso di piastre o arricciacapelli elettrici. Bisogna evitare di pettinare i capelli quando sono bagnati, in quanto la resistenza del capello diminuisce quando è imbibito di acqua. Utilizzare sempre il balsamo ed effettuare trattamenti cosmetici, quali impacchi, che rinforzano e reidratano la fibra.