Malattie dei capelli


Farmaci e
capelli
I farmaci possono far cadere i capelli?
Molti farmaci provocano come effetto collaterale una caduta di capelli. Infatti essi interrompono l’attività di crescita del follicolo provocando una caduta dei fusti.

Tutte le forme di caduta di capelli farmaco-indotta sono uguali?
Il tipo di caduta (telogen ffluvium o anagen effluvium) dipende dal farmaco, dal dosaggio e dalla suscettibilità individuale del soggetto.

E’ un tipo di caduta reversibile?
In genere con la sospensione della terapia farmacologica il ciclo pilifero riprende un andamento normale.

Che cos’è il telogen effluvium?
Il telogen effluvium è la forma più comune di caduta di capelli indotta da farmaci ed è caratterizzata da un eccessiva perdita di capelli.

I farmaci possono determinare telogen effluvium attraverso 3 differenti modalità.
  • I farmaci inducono il telogen effluvium attraverso un arresto precoce della fase di crescita del follicolo
  • Il telogen effluvium è conseguenza dell’interruzione del farmaco che induce il prolungamento della fase di crescita del capello (anagen) come ad esempio il minoxidil topico o gli anticoncezionali orali
  • Alcuni farmaci possono determinare il distacco prematuro del fusto dal follicolo attraverso un accorciamento della fase telogen (i retinoidi)
Quando si verifica la caduta di capelli?
In genere a tre mesi dall’inizio della terapia farmacologica.

Quando bisogna preoccuparsi?
I capelli di tutti noi cadono, in quanto sono soggetti ad un continuo ricambio. Normalmente il capello cade quando il follicolo ha già prodotto un nuovo capello pronto a sostituirlo. Tutti noi perdiamo dai 10 ai 50 capelli al giorno. I dubbi debbono sorgere quando la caduta è associata ad una sensazione di dolore del cuoio capelluto e la caduta è tra i 100-150 capelli al giorno.

Quali sono fra le cadute di capelli farmaco indotte quelle che si istaurano più velocemente?
La forma più drammatica di alopecia da farmaci è senz’altro quella provocata da farmaci antitumorali (anagen effluvium). Gran parte di questi farmaci causano una caduta acuta di quasi tutti i capelli in quanto bloccano la produzione del pelo nei follicoli in anagen facendo sì che il capello si spezzi a livello del bulbo. Si contano circa 100-200 capelli al giorno ma alcuni pazienti hanno cadute superiori, fino a 1000 capelli al giorno.

Dopo quanto tempo dall’inizio del trattamento chemioterapico i capelli cominciano a cadere?
A circa 1-8 settimane dall’inizio della chemioterapia.

Solitamente al termine del trattamento chemioterapico i capelli ricrescono?
Al termine della chemioterapia i capelli ricrescono completamente anche se a volte possono avere un colore ed una forma differenti.

Esistono farmaci che possono indurre una alopecia permanente?
Purtroppo si, alcuni farmaci come ad esempio il busulfano o la radioterapia possono determinare una caduta irreversibile dei capelli.

E’ possibile prevenire la caduta di capelli in corso di chemioterapia?
La caduta dei capelli in corso di chemioterapia può essere parzialmente prevenuta facendo indossare al paziente una cuffia ghiacciata durante l’infusione del farmaco (ipotermia del cuoio capelluto).

Gli anticoagulanti determinano caduta di capelli?
Si, circa il 50% dei pazienti trattati con alte dosi di eparina, eparinoidi e cumarinici possono avere questo effetto collaterale.

L’interruzione della pillola può rappresentare un problema per i miei capelli?
La sospensione della pillola anticoncezionale causa una caduta dei capelli simile a quella che si osserva dopo il parto, in quanto la pillola contiene estrogeni che stimolano l’attività del follicolo, rallentando il normale ricambio del follicolo e prevenendo la caduta fisiologica.

Le vitamine sono utili nella terapia della calvizie?
L'alimentazione esercita un’enorme influenza sul capello ma non vi è alcuna dimostrazione che gli integratori vitaminici siano utili, a meno che non vi siano carenze specifiche. L'assunzione di vitamina A addirittura può essere dannosa.

Ho iniziato il Minoxidil ma i capelli cadono di più!
Questo fenomeno è indice del fatto che il farmaco sta funzionando: i follicoli in riposo hanno ripreso la loro attività e prodotto un nuovo capello che crescendo spinge fuori e fa cadere il vecchio.