Malattie dei capelli














Lente
Forfora





Dermatite seborroica
La forfora è tipicamente un disturbo maschile (colpisce fino al 50% dei maschi di 20 anni) ed è diffusa in tutto il mondo; è però più frequente negli afro-americani. Spesso peggiora nei mesi invernali: i fattori climatici sono infatti importanti e solitamente la forfora migliora in estate, probabilmente perchè una maggior esposizione ai raggi UV. Bisogna però specificare che un’esposizione eccessiva ai raggi UV può peggiorare la dermatite seborroica; è stato infatti dimostrato che le guide di montagna hanno una prevalenza più alta di dermatite seborroica e forfora. Questo potrebbe essere la conseguenza di diversi fattori, incluso il freddo e l’eccesso di esposizione ai raggi UV.
La forfora è caratterizzata da bioritmi stagionali: aprile e settembre sono i mesi in cui è più grave.
Spesso è accompagnata da prurito: in condizioni normali il cuoio capelluto ha una risposta pruriginosa all’istamina minore rispetto ad altri distretti corporei; in caso di forfora, invece, c’è una maggior sensibilità all’istamina causata dall’alterazione della barriera cutanea.
La seborrea può essere un sintomo associato: si possono distinguere due varietà di forfora a seconda della presenza o meno della seborrea pityriasis sicca, caratterizzata da una desquamazione a piccole squame, secche e di consistenza “farinosa” pityriasis steatosica, caratterizzata da una desquamazione con squame grosse, spesse ed “oleose”.

La forfora può essere esacerbata da fattori dietetici e stress psicologico: alcool e fumo peggiorano la dermatite seborroica; lo stress psicologico spesso è alla base dell’inizio o del peggioramento degli episodi di forfora negli individui predisposti.

Forfora e alopecia androgenetica
La forfora è spesso associata all’ alopecia androgenetica. La dermatite seborroica del cuoio capelluto colpisce le zone androgeno-dipendenti e l’infiammazione cronica potrebbe essere responsabile del telogen effluvium e causare una accelerazione del processo di miniaturizzazione del follicolo pilifero.

I trattamenti
La forfora è una condizione cronica ricorrente e richiede per questo un trattamento continuo. E’ innanzitutto importante lavare i capelli di frequente, almeno 3-4 volte alla settimana, in quanto le squame della forfora si riformano circa 4 gg dopo il lavaggio. Il paziente con forfora deve usare regolarmente uno shampoo contenente un principio attivo antifungino.